Comitati e altri organi

Dirigente preposto

Il Consiglio di Amministrazione ha nominato, ai sensi dell’art. 21 dello Statuto Sociale e dell’art. 154 bis del D Lgs. 568/1998 e previo favorevole del Collegio Sindacale, il Direttore Centrale Finanza e Controllo Stefano Moccagatta quale dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, provvedendo contestualmente ad assegnargli ogni opportuno potere, anche di spesa, necessario per lo svolgimento delle relative funzioni.

Il Dirigente Preposto ha predisposto e implementato adeguate procedure amministrative e contabili per la formazione del Bilancio di esercizio e del Bilancio consolidato, nonché di ogni altra comunicazione di carattere finanziario.
 

Il Dirigente Preposto, unitamente all’Amministratore Delegato, ha inoltre attestato con apposita relazione allegata al Bilancio di esercizio, al Bilancio consolidato e alla Relazione finanziaria semestrale:

  • l’adeguatezza e l’effettiva applicazione delle procedure amministrative e contabili sopra indicate nel corso del periodo cui si riferiscono tali documenti contabili;
  • la conformità del contenuto di tali documenti ai principi contabili internazionali applicabili nell’ambito della Comunità Europea ai sensi del regolamento (CE) n. 1606/2002 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 19 luglio 2002;
  • la corrispondenza dei documenti medesimi alle risultanze dei libri e delle scritture contabili e la loro idoneità a fornire una rappresentazione veritiera e corretta della situazione patrimoniale, economica e finanziaria della Società e dell’insieme delle imprese incluse nel consolidamento;
  • che la relazione sulla gestione al Bilancio di esercizio e al Bilancio consolidato contiene un’analisi attendibile dell’andamento e del risultato della gestione, nonché della situazione della Società e dell’insieme delle imprese incluse nel consolidamento, unitamente alla descrizione dei principali rischi e incertezze cui queste ultime sono esposte;
  • che la Relazione intermedia sulla gestione inclusa nella relazione finanziaria semestrale contiene un’analisi attendibile delle informazioni di cui al comma 4 dell’art. 154-ter del TUF.